M.E.P. is back

M.E.P. is back

Oggi ripartono i lavori delle commissioni in vista della prossima plenaria

 CENTO – Oggi, 8 novembre, si svolgerà presso la succursale in via Guercino del Liceo Giuseppe Cevolani il primo incontro del progetto M.E.P. (Model European Parliament), che vede coinvolti quasi cento ragazzi tra gli allievi di terza, quarta e quinta. La risonanza dell’iniziativa, coordinata dalle professoresse Elisabetta Bulgarelli e Micaela Rinaldi, docenti rispettivamente di inglese e di italiano e storia, non si ferma tra le mura del liceo, dove ha preso forma circa tre anni fa, ma dal 2015 si è esteso anche all’Istituto Tecnico ISIT Bassi Burgatti. “L’integrazione fra le diverse competenze è fondamentale” ha affermato la professoressa Bulgarelli “ognuno di noi può contribuire con le proprie capacità”. Ed è per questo tanto importante la presenza e la cooperazione tra alunni di vari indirizzi e di scuole diverse. Ma qual è lo scopo di questo progetto? “Il M.E.P.” ricorda la professoressa Rinaldi “è molto più che una semplice attività pomeridiana: è un laboratorio di crescita individuale, per sviluppare la propria capacita critica ed essere cittadini europei consapevoli”.

Irene Brandani, chair 2015/2016